ESCURSIONE a CIMA PORTULE

1233609_10201216231340245_785780574_n
18 mag 17
0
DIFFICOLTA’ MEDIO/ALTA
TEMPO DI PERCORRENZA 5 ore
DISLIVELLO 710 mt

Cima Portule è forse la più bella e imponente cima dell’Altopiano.

In ordine di altezza è la terza delle tre cime della provincia di Vicenza che superano di poco i 2300 m s.l.m. dopo Cima XII e il Monte Trentin.

Cima Portule
Itinerario : Malga Larici di Sotto – Bocchetta Portule – Cima Portule – Porta Renzola – Val Renzola – Malga Larici di Sotto.
Dislivello: 710 metri
Tempo di percorrenza: h 5,00.
Difficoltà : per escursionisti esperti
Periodo consigliato : a piedi da giugno a ottobre, con sci alpinismo o ciaspole il resto dell’anno.
Punto di partenza: da Asiago si percorre la S. S. 349 che conduce al Passo di Vezzena. Oltrepassata l’Osteria del Ghertele si imbocca, sulla destra, la strada che con una serie di tornanti conduce alla località Larici. Giunti in prossimità del bivio di quota 1611 metri ci si immette sulla strada militare a destra che in breve raggiunge la Malga Larici di Sotto, ove è possibile parcheggiare l’auto per poi proseguire a piedi.

Curiosità: 

Nella tarda mattinata di lunedì 28 dicembre 2015 un incendio è divampato nel versante ovest del massiccio ed alcuni ordigni risalenti alla Grande Guerra sono esplosi rendendo più difficoltose le operazione dei vigili del fuoco. Solo nel tardo pomeriggio del 29 dicembre il vasto rogo è stato domato grazie all’impiego di due Canadair dei vigili del fuoco, a due elicotteri del nucleo elicotteri del Trentino e a uno del servizio antincendio boschivo della Regione Veneto.

Ecco alcune foto estive ed invernali a Cima Portule:

1237759_10201216241540500_1603793283_n

1374274_10201216242260518_1449027346_n 1240169_10201216233900309_346676042_n 734352_10201216233220292_759795396_n 1233609_10201216231340245_785780574_n 1374088_10201216230580226_45788124_n